Scarpe Vegan Made in Italy – BaijiVeganShoes

Energia pulita ricavata dalle arance

energia-pulita-con-arance

Succede in Sicilia, assoluta patria delle coltivazioni di arance, la nascita di un progetto per produrre energia pulita grazie all’utilizzo delle loro bucce.
Le arance, frutti meravigliosi per colore, qualità organolettiche, sapore, da sempre presenti sulle nostre tavole, oltre ad essere fonte di energia per il nostro corpo, stanno diventando energia green anche per la collettività grazie ad un progetto pilota nato dalla collaborazione tra l’Associazione no profit Distretto Agrumi di Sicilia, l’Università di Catania e la Cooperativa Empedocle, formata da diverse società specializzate nella produzione di energia alternativa.

Il progetto per ricavare energia pulita dalle arance

pastazzo

 

Il progetto prevede di utilizzare gli scarti di lavorazione delle arance, quindi, bucce, semi e polpa residua, che da decenni costituiscono, a  livello di smaltimento, un grave problema per la Sicilia, sia per la grande quantità, circa un milione di tonnellate ogni anno, sia per i tempi di smaltimento che sono molto lunghi.

Il pastazzo, nome tecnico del derivato dalla lavorazione degli agrumi, in parte, viene utilizzato come fertilizzante dei terreni ma qualora il progetto dovesse andare in porto, questo materiale potrebbe essere la svolta per la produzione di biogas!

Effetti

Se il progetto pilota dovesse prendere piede, si avrebbero molteplici benefici, quali:

1. Quasi totale azzeramento di scarti da smaltire:

attualmente, solo in Sicilia, si producono circa 340 tonnellate di pastazzo all’anno.

2. Risparmio economico legato al non smaltimento del pastazzo:

circa 10 milioni di euro annui risparmiati.

3. Produzione di energia pulita attraverso il riciclo:

con circa 40 tonnellate di pastazzo, si riesce a produrre una quantità di energia elettrica e termica pari a 24 MWh al giorno, atta a soddisfare il fabbisogno energetico di 333 abitazioni, mentre per soddisfare la richiesta energetica dell’intera Isola, basterebbe installare altri 20 digestori (così vengono chiamati gli impianti di trasformazione del pastazzo in energia pulita).

digestori

Si tratterebbe, senza ombra di dubbio, di un ottimo traguardo, non solo per la regione Sicilia, bensì per tutte le regioni d’Italia che potrebbero adottare lo stesso metodo di produzione di energia pulita, semplicemente smaltendo i rifiuti di origine naturale che hanno a disposizione, quali ad esempio le pale dei fichi d’India, la sansa che si ottiene dall’olio, delle vinacce etc.

Un consiglio dalla Baiji Vegan Shoes:
acquistiamo prodotti Made in Italy, acquistiamo prodotti delle nostre terre e nel caso specifico, acquistiamo arance siciliane e non d’importazione. Aiutiamo la nostra economia a crescere, così facendo creeremo fondi per aiutare il Paese a realizzare progetti importanti come questo.